Youtube Twitter Facebook
english stampa segnala segnala Skype
profili - interpreti - strumentali - renata zatti cicuttini - biografia

Strumentali

- bio - works
Renata Zatti Cicuttini
Renata Zatti Cicuttini - Biografia
Casarsa della Delizia, 1932 - Bruxelles, 2003

E-mail: paola.cicuttini@wol.be
A Georg Trakl (1974) per pianoforte (omaggio al poeta)
Renata Zatti pianoforte

Strumenti: Pianoforte

È stata iniziata alla musica da Wanda Malipiero a Padova. Si è diplomata in pianoforte nel 1952 al Conservatorio “Cesare Pollini” di Padova con Tiberio Tonolli, Bruno Coltro e Arrigo Pedrollo.  
Nel 1954 ha seguito il marito, ingegnere, negli USA poi in Svizzera, in Argentina e finalmente nel 1968 in Belgio, a Bruxelles, dove visse fino alla morte nel 2003.
Qui ha sviluppato le sue conoscenze strumentali (fra cui l’organo con Paul Barras, ed il violoncello con Chantal Van Rode dell’Accademia di Woluwe-St.Pierre di Bruxelles).
Ha frequentato Jacqueline Fontyn, professoressa e compositrice che ascoltando le sue composizioni dichiarava: ... “forze ataviche e forze nuove sono racchiuse nell’insieme dell’opera, sono congiunte e liberate lungo i percorsi di questa polifonia lineare;  polifonia  intessuta fra l’altro di fresche colorazioni timbriche affini alle scelte della nuova musica consonante”  
Conobbe e lavorò per lunghi anni con la professoressa Jenny Solheid del Conservatorio di Bruxelles che rilevava nelle composizioni pianistiche di Renata: ...”Qui due grandi forze in conflitto, la profondità del dramma e l’ultraterreno celeste, passano per l’elaborazione musicale di 3 elementi: il sublime, il drammatico ed il mistico”.
Le composizioni di Renata Zatti sono state apprezzate da Frederik Van Rossum, compositore e suo maestro di musica da camera, Piotr Lachert, pianista, compositore ed editore e Piet Swerts, compositore e orchestratore delle maggiori opere di Renata.
Da rilevare il ricordo dell’amico di una vita, Pierluigi Petrobelli, musicologo, che ha scritto: ...”scopersi tutte le straordinarie forme che Renata aveva dato al suo talento di musicista ...”
La sua produzione comprende musica per pianoforte, flauto, archi, arpa, musica da camera dai differenti organici, voci, lavori didattici, trascrizioni.
Ha pubblicato per Maurer, Bizet, Chiola Music Press, Rugginenti, Eurarte, Pizzicato Verlag Helvetia, Certosa Verlag.
È stata collaboratrice nella messa a punto degli strumenti ad arco nell’atelier familiare A.D.A.sprl (Sterrebeek, Belgio).
L’Università di Padova (Dipartimento di Storia delle Arti visive e della Musica) è diventato il punto di riferimento per conoscere l’eredità musicale e umana della compositrice.  Infatti tutte le sue opere, i manoscritti, le bozze e l’archivio con i cimeli e scritti riguardanti i suoi pensieri, le meditazioni, le ricerche e studi sui grandi del passato e sui moderni, furono ivi depositati dal 2006. L’Università di Padova ha assegnato alla Dott.ssa Laura Zattra una ricerca biografica su Renata per il biennio 2006/2008. Il titolo della monografia è “Musica e Famiglia – L’avventura artistica di Renata Zatti”, di Laura Zattra, (prefazione di Sergio Durante), Ed.CLEUP (Padova), febbraio 2010, ISBN 978 88 6129 446 2.
Per il biennio 2008/2010 una  ricerca è stata assegnata alla stessa Dott.ssa Laura Zattra sull’opera letteraria di Renata Zatti  “Invenzione Musicale” .

Aggiornato a 11/2010