Youtube Twitter Facebook
english stampa segnala segnala Skype
profili - interpreti - strumentali - stefano ottomano - biografia

Strumentali

- bio
Stefano Ottomano
Stefano Ottomano - Biografia
Bari, 1983

Sito: www.stefanoottomano.com

E-mail: stefanoottomano@yahoo.it

Strumenti: Percussione

Stefano Ottomano, percussionista e compositore, è laureato, con il massimo dei voti e la lode, in “Strumenti a percussione” presso il Conservatorio Niccolò Piccinni di Bari, sotto la guida di Beniamino Forestiere. Ha studiato Composizione sperimentale” sotto la guida di Gianni Nazzareno Francia e con Biagio Putignano ha frequentato il Corso di Alto Perfezionamento in Composizione presso l'Accademia Superiore "Città della Musica e del Teatro" di Penne con il voto di 10/10. Ha studiato Musica da film con Luigi Morleo. Con Riccardo Santoboni ha studiato l'elaborazione e la diffusione del suono con Max e altri sistemi informatici. Svolge intensa attività come insegnante di batteria e percussioni presso scuole, associazioni e laboratori musicali della Provincia di Bari. Collabora e registra per  studi di registrazione, compone colonne sonore per cortometraggi e lungometraggi per diversi registi. Compone musiche per il teatro. Tiene seminari di tamburi a cornice e altri strumenti a percussione. Ha partecipato a corsi di perfezionamento e masterclass dei più importanti docenti di strumenti a percussione del mondo, di pedagogia della musica e di composizione: Leigh H. Stevens, Mark Ford, Ruud Wiener, Tim Adams, Emil Richards, Nebojsa Jovan Zivkovic, Giovanni Piazza, Mike Quinn, Andrea Dulbecco, Marta Klimasara, Frédéric Macarez, Rich Holly, Neil Grover, John Beck, Terry Bozzio, Gregg Bisonette, Agostino Marangolo, Maurizio Dei Lazzaretti, Giuseppe Berlen, Keith A. Aleo, Ivana Bilic, Micael Burrit, Filippo Lattanzi, Ivan Mancinelli, Jean Geoffory, Klaus Tresselt, Antonio Buonuomo, François Joel Thiollier,Steve Reich,Luca Francesconi, Giorgio Nottoli, Mass Ndiaye, Luigi Morleo, Stefano Baldoni, e Davide Torrente. È autore di opere didattiche per batteria e altri strumenti a percussione molto utilizzate da diversi docenti di percussione sia in Italia che all'estero, tra cui “Nuovo metodo di avviamento alla batteria per bambini” (Florestano Edizioni 9/2008) un sistema rivoluzionario e unico al mondo ricevendo ottime recensioni su giornali specializzati come il "Percussioni" ed elogi da grandi Docenti come il grande didatta Antonio Buonomo che da subito ne apprezzò il sistema. Ha tenuto masterclass di Marimba, Vibrafono, Multipercussioni e Tamburi a Cornicei durante ill "Grumo Festival 2009-20011". Durante i suoi concerti propone sue composizioni per vibrafono, marimba, piano, archi e multipercussioni, riscuotendo successo di critica e pubblico. Nelle riviste specializzate il suo nome è stato afficancato a compositori quali Philip Glass, Wim Mertens e Ludovico Einaudi. Quindici di queste composizioni sono presenti nel suo album “Spazi”. Vincitore del Concorso "Adotta una classe e scopri i suoi talenti" Scuola G.Rodari di Casamassima. Il suo recente album "Come trascinate dal vento" (doppio cd) a pochi giorni dall'uscita, ha già attirato l'attenzione di un vasto pubblico. Il cd contiene venti composizioni strumentali per pianoforte, voce, vibrafono, marimba, tamburi a cornice e sintetizzatori.
Le sue composizioni per strumenti a percussione sono pubblicate dall'Alfonce Production (Francia) e richieste da percussionisti di tutto il mondo. È endorser dei piatti Ufip.
Le sue musiche sono esuguite in più parti del mondo. Per l'Orchestra di Arpe Italiana ha composto la composizione "Poker per 50 Arpe" composizione unica nella sua forma tanto da attirare l'attenzione di molti docenti di Analisi che hanno considerato l'opera unica nel suo genere, alla pari di alcune innovative forme di composizione come quella a scacchiera di J.Cage o la Variazione 2 di Domenico Guaccero. Da questa collaborazione nasce il cd "Poker per 50 Arpe" contenente anche due quartetti per arpa. Le sue musiche per quartetto di arpe sono eseguite dal Daphne Chamber Group. La sua colonna sonora per il film "Non te ne andare" del regista Alessandro Porzio è stata in Nomination al "Tropea Film Festiva 2010l" tra le migliori 5 colonne sonore, riscuotendo elogi da parte della giuria.
Ha fondato e dirige diversi ensemble di percussionisti tra cui "Ionisation" e la "Bidonsteelband" formazione di Steel Drums unica in Italia. Entrambe le formazioni sono composte dai suoi allievi e già vincitrici di diversi Primi Premi Assoluti in numerosi Concorsi Musicali Nazionali. È socio della SIMC Società Italiana Musica Contemporanea. Gli è stata conferita una Medagla d'Onore come Maestro in testa alle graduatorie per maggior numero di allievi premiati nei concorsi musicali nazionali. Vince il Premio "Personaggio Casamassimese dell'anno 2011" CATEGORIA SPETTACOLO".
 

Aggiornato a 02/2014