Youtube Twitter Facebook
english stampa segnala segnala Skype
profili - interpreti - strumentali - fernando grillo - biografia

Strumentali

- bio - works
Fernando Grillo
Fernando Grillo - Biografia


Sito: www.fernandogrillo.it/

E-mail: fernandogrillo@virgilio.it

Strumenti: Contrabbasso

Solista di contrabbasso e compositore, è uno dei più originali protagonisti della musica nel nostro tempo.
È stato l'iniziatore di diverse avanguardie musicali e ha creato nuove tecniche di produzione sonora e d'espressione musicale per gli strumenti ad arco, di cui è tra i massimi cultori.
L'aspetto della visualità, il gesto che precede il suono, le sue "sculture sonore" imprimono modernità alle sue interpretazioni, proponendo una nuova psicologia dell'ascolto.
L'evento timbrico inaudito, l'invenzione strumentale, il risveglio spirituale, l'arco lirico, così realisticamente presenti nella sua opera, rivelano l'eco del passato come di un presente.
Ha studiato contrabbasso con Corrado Penta e violoncello con Amedeo Baldovino, presso il Conservatorio di Musica di Stato "F. Morlacchi" di Perugia, ove si è diplomato a pieni voti e con menzione di merito nel 1970.
Ha ottenuto il I Premio GAUDEAMUS allo "International Competition for Interpreters of Contemporary Music", Rotterdam 1975 e il KRANICHSTEINER MUSIKPREIS per l'interpretazione, allo "Internationale Ferienkurse für Neue Musik", Darmstadt 1976.
Diverse sue composizioni sono state premiate in Concorsi quali: International Gaudeamus Competition, Bilthoven 1976 - 1978; S.I.M.C. Società Internazionale Musica Contemporanea, Roma 1974 - Parigi 1976; Internationales Komponisten-Seminar, Boswil 1974 - 1976 - 1978; "G. B. Viotti", Vercelli 1978 - 1980; "G. Cassadò", Firenze 1975; Premio "Valentino Bucchi", Roma 1983; Vignale Danza, Vignale 1986; Trento Cinema, Trento 1987.
Ha creato la nuova letteratura per contrabbasso, con composizioni a lui dedicate, anche nell'incontro con numerosi compositori, tra i quali: Harrison Birtwistle, Aldo Clementi, Iancu Dumitrescu, Morton Feldman, Giorgio Gaslini, Domenico Guaccero, Klaus Huber, Luca Lombardi, Giacomo Manzoni, Francesco Pennisi, Henri Pousseur, Giacinto Scelsi, Christian Wolff, lannis Xenakis.
Sue composizioni sono edite presso B. Schott's Söhne Verlag e Edizioni Suvini Zerboni.
Presente nei più importanti Festival internazionali, ha suonato come solista con le principali orchestre ed ensemble europei e sotto la direzione, tra gli altri, di: Ernest Bour, Elgar Howarth, Bernhard Kontarsky, Jerzy Maksymiuk, Andzrey Markowski, Hans Zender. Ha registrato per i più importanti Enti radiofonici e televisivi europei.
Protagonista con Marcel Marceau nel film "Elogio della pazzia" di Roberto Aguerre alla Biennale Cinema di Venezia.
È stato Membro di Giuria in Concorsi quali: International Gaudeamus Musicweek - Bilthoven, Internationaler Musikwettbewerb - München, Internationaler Instrumentalwettbewerb - Markneukirchen, Internationale Ferienkurse für Neue Musik - Darmstad, Premio Valentino Bucchi - Roma.
È Titolare della Cattedra di Contrabbasso presso il Conservatorio di Musica di Stato "S. Cecilia" di Roma.
È stato docente dal 1984 al 1994 allo "Internationale Ferienkurse für Neue Musik" di Darmstadt e tiene regolarmente corsi d'interpretazione e masterclass in Europa, America latina e Asia.
È Presidente della Scuola Internazionale d'Alto Perfezionamento Musicale.
Nel 1996 ha ottenuto lo "Stipendium" della DAAD - Deutscher Akademischer Austauschdienst, quale artista straniero invitato a risiedere a Berlino. Nel 1998 ha rappresentato l'Italia e la musica contemporanea europea, inaugurando il Festival "Total Music Meeting" di Berlino. Nel 1999 ha costituito a Berlino il Quintetto d'archi "Pythagoras String Quintet - Berlin" con il Primo violino dell'Orchestra Filarmonica di Berlino, il grande violinista russo Dimitri E. Tombassov, proponendo anche proprie trascrizioni di composizioni, dal periodo barocco a quello moderno, per 2 violini, viola, violoncello e contrabbasso. Per il Giubileo 2000 e con il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha partecipato come solista ad una serie di rappresentazioni dello spettacolo "La scala della buona novella", con "I Teatranti dell'OLT", la scenografia di Carlo Rambaldi e la regia di Nilo Negroni. Le manifestazioni sono terminate a Roma, nella Pasqua del 2000.
Nell'agosto del 2000 ha partecipato con il "Pythagoras String Quintet - Berlin" all'inaugurazione del "Goethe-Geburtstag" a Weimar. Nel settembre 2001 ha inaugurato con Carmelo Bene il Festival "Carmelo Bene Arte".
Ancora nel 2001 l'importante rivista "The Wire" ha recensito il CD "Fluvine" con sue composizioni, Edizioni Ampersand, come primo nella lista dei 20 CD di musica classica contemporanea più venduti negli Stati Uniti d'America ed Inghilterra.
Nell'anno 2004 a Roma, in Campidoglio, con il Patrocinio della Fondazione Carmelo Bene, ha presentato con Davide Riboli, in prima esecuzione assoluta e con sue musiche originali, l'opera poetica "l mal de' fiori" di Carmelo Bene.
Nell'anno 2005, per il Premio Strega "fuori Concorso", ha eseguito sue musiche originali, nella piazza del Campidoglio a Roma, durante la lettura di Franco Castellano, Remo Girone e Riccardo Scamarcio dei libri di Claudio Magris, Domenico Starnone e Sebastiano Vassalli.

Aggiornato a 02/2014