Youtube Twitter Facebook
english stampa segnala segnala Skype
profili - interpreti - strumentali - claudio jacomucci - biografia

Strumentali

- bio - recordings - repertoire
Claudio Jacomucci
Claudio Jacomucci - Biografia


Sito: www.claudiojacomucci.com

E-mail: info@claudiojacomucci.com

Strumenti: Accordeon
Il lavoro di Claudio Jacomucci ha contribuito a sviluppare tecniche fisarmonicistiche innovative, ad accrescere ed emancipare il repertorio contemporaneo, e a presentare il suo strumento in diverse scene artistiche. I suoi interessi musicali includono la musica contemporanea, elettroacustica, novecento storico, barocco, etnico e tradizionale, improvvisazione, musiche di confine e multimedia.
Si è diplomato in fisarmonica al Conservatoire Nationale de Grenoble nel 1992 con la menzione "Médaille d'Or à l'unanimité".
Ha studiato fisarmonica con Jean Luc Manca, Vladimir Zubitsky e Mogens Ellegaard.
Dal 1997 al 2000 si è formato come insegnante di Tecnica Alexander all'ATCA di Amsterdam. Ha studiato la musica carnatica (India del Sud) al Conservatorio Sweelinck di Amsterdam.
Ha vinto diversi concorsi internazionali come il Grand Prix International d´Accordeón di St. Etienne (Francia 1988), Trofeo Mundial C.M.A. a Cuenca (Spagna 1990), Premio Cittá di Castelfidardo (Italia 1990) ed Arrasate Hiria (Paesi Baschi 1994).
Ha presentato prime esecuzione di brani di Luciano Berio, Franco Donatoni, Gyorgy Kurtag, Luis De Pablo, Boris Porena, Mario Pagliarani, Lucio Garau, Gabriele Manca, Dimitri Nicolau, Fernando Mencherini, Giorgio Tedde, Carlo Crivelli, Akemi Naito, Francoise Barriere, Maxim Seloujanov, Oliver Schneller (che spesso gli hanno dedicato) e di proprie composizioni.
Ha suonato in Europa, USA, Cina, Messico, Russia in numerosi festival e istituzioni come la Cornell University (USA), Filarmonica di Berlino, Sala Oliver Messiaen (Parigi), Teatro alla Scala (Milano), Fondazione Gaudeamus (Amsterdam), Festival Synthèse (Bourges), Nuova Consonanza (Roma), Sala Chavez - Unam (Città del Messico), Accademia Sibelius (Helsinki), per citarne alcuni.
Svolge un intensa attività come insegnante. Ha sviluppato e diffuso una metodologia basata sui principi della Tecnica di F.M.Alexander, sulle più avanzate scuole fisarmonicistiche (Scandinava, Russa, Francese) oltre che sulla propria esperienza.
E' fondatore ed insegnante dell'Accademia Fisarmonicistica Italiana a Urbino. Tiene masterclass in tutto il mondo: Conservatorio di Barcelona (Spagna) Accademia Sibelius (Finlandia), Scuola O.Yoliztli (Messico), Conservatorio di Tianjin (Cina), Accademia di Cracovia (Polonia), Conservatorio Artez  Enschede (Paesi Bassi), etc.
Ha suonato, tra gli altri, con Francesco Dillon, Marco Cappelli, Diego Conti, Michel Godard, Gabriele Mirabassi, Pierre Favre, Joel Rubin, Contrastango, Alter Ego e come solista con l'Orchestra del Teatro alla Scala (Milano), Orchestra Haydn (Bolzano), Filarmonica Marchigiana, Ostrobothnian Chamber Trio (Finlandia), Sinfonietta del Teatro Lirico Cagliari.
Dal 2002 lavora con la coreografa e danzatrice Kathleen Delaney, esplorando le possibilità compositive tra movimento e suono nei diversi aspetti: interazioni live, musica elettroacustica e video-dance.
Ha inciso per Schott Wergo, W & B Music, Rivoalto, Bridge Records, Stradivarius, StileLibero, Musica & Poesia, Ema Records e registrato per Radio3 RAI, ORF, DeutschlandRadio, Canal Clásico RNE2, Radio Vaticana, SFB, RSI, Radio Unam-Mexico, Radio France.
E' regolarmente invitato come giurato ai concorsi internazionali per fisarmonica di Castelfidardo, Klingenthal, Arrasate, Mosca.
Il suo libro "TECNICA I" sulla tecnica della fisarmonica è pubblicato da Bèrben.

Aggiornato a 01/2009